Massoni Società a responsabilità illimitata. La scoperta delle Ur-Lodges

Standard

Prima che questo articolo inizi è necessario che io faccia due doverose premesse. Uno, non ho mai scritto un articolo per recensire un libro, questo è il primo che faccio, perciò se non è propriamente il massimo mi perdonerete. La seconda premessa è decisamente più seria, in quanto mi dà la possibilità di dirvi il motivo per il quale ho deciso di cimentarmi in maniera assai azzardata in una recensione. Ho avuto nel corso di questi mesi la possibilità di leggere un libro che, posso tranquillamente dire, mi ha scioccato. Non si tratta assolutamente di un tentativo di fare della facile pubblicità o del becero “leccapiedismo” nei confronti dell’autore. Devo anche ammettere per assoluta onestà intellettuale che tale libro non l’ho letto nemmeno tutto nella sua interezza in quanto molto lungo (circa 640 pagine) e soprattutto di difficile assimilazione e comprensione. Avendo esaurito la mia confessione pre-articolo vi dico il titolo dell’opera di cui intendo parlarvi così da non provocare ulteriormente la vostra famelica curiosità. Continua a leggere

TERRA E CONSENSO IN SUDAFRICA: ESPROPRIARE PER MANTENERE IL POTERE

Standard

La 54a Conferenza nazionale dell’African National Congress tenutasi al Nasrec Expo Centre dal 16 al 20 dicembre 2017 ha segnato un punto di svolta nella politica perseguita dall’ANC nell’ambito della redistribuzione delle terre in Sudafrica. Nel report della Conferenza è individuabile la volontà da parte del partito di governo di “perseguire con grande determinazione un programma di riforma della terra e sviluppo rurale come parte del programma volto a una trasformazione socioeconomica radicale”. Secondo l’ANC, per poter perseguire tale obiettivo, dovrebbe essere concessa allo stato sudafricano la possibilità di procedere all’esproprio delle terre senza compensazione in modo tale da permettere una redistribuzione equa dei terreni che a sua volta porterà ad un utilizzo più efficiente della terra e ad un aumento della partecipazione della popolazione nera sudafricana nell’economia. Nei giorni successivi la conferenza questo meccanismo diventa oggetto di una risoluzione adottata dal partito di Ramaphosa (eletto nuovo segretario generale dell’ANC il 18 dicembre 2017) ma che, per poter essere attuata, necessita della riforma della Sezione 25 dell’attuale Costituzione (che ad oggi legittima l’esproprio solo se effettuato “per uno scopo pubblico o nel pubblico interesse [e se] soggetto a una compensazione”). Continua a leggere

MACRON-MERKEL: LA POLITICA DI POTENZA SI (RI)FA EUROPEA

Standard

“Make our Planet great again”. Così Emmanuel Macron, Presidente della Repubblica Francese, ha esordito in risposta al passo indietro dell’amministrazione Trump sull’accordo sul clima, siglato non molti mesi fa proprio a Parigi. E’ stata una risposta forte e provocatoria a seguito dell’incontro del G7 a Taormina, che ha condotto, dopo attente valutazioni, gli Stati Uniti a ritirarsi dagli impegni presi dalla precedente amministrazione Obama. Se qualcuno, però, crede nel grande sostegno dell’attuale Presidente Francese al clima, inevitabilmente si sta sbagliando. Continua a leggere