DALLE RIFORME SOCIALI AL CASO KHASHOGGI: LUCI E OMBRE DELLA MODERNIZZAZIONE IN ARABIA SAUDITA

Standard

640px-Jamal_Khashoggi_in_March_2018

Ci sono voluti più di quindici giorni ma alla fine la tv di stato saudita ha ammesso ciò
che era chiaro fin da subito: Jamal Khashoggi è morto. Dopo due settimane passate
a negare l’evidenza, adesso Riad sostiene che il dissidente è stato ucciso per errore
durante una colluttazione avvenuta nel corso di un interrogatorio dentro il
consolato saudita di Istanbul. Questa versione dei fatti desta ancora parecchie
perplessità, poiché contrasta con la ricostruzione fornita dalle autorità turche, che
affermano di avere delle prove audio in cui si sentono le urla di Khashoggi mentre
viene torturato. Continua a leggere

STATI UNITI E TERRORISMO ISLAMISTA SONO INTIMI NEMICI?

Standard

Gli Usa hanno sempre avuto un’ingerenza ingombrante nel Medio Oriente cercando di giustificare le loro azioni nel mondo arabo come più che legittime, di interesse quasi globale, la cui doverosità non doveva e non poteva essere messa in discussione. È capitato di valutare certe azioni ed alcuni interventi degli “amici a stelle e strisce” in paesi cosiddetti islamici come doverosi, inquadrando la questione terroristica come una “normale” disputa semplificata in un quasi infantile “noi (buoni) contro loro (cattivi)”. Ci si può accorgere, analizzando la storiografia in merito, che questa concezione della tematica in questione è scadente e non completa, almeno finchè gli Stati Uniti non ammetteranno di voler mantenere  nel Vicino Oriente degli interessi importanti. Gli stessi sono però lontani geograficamente e gioco-forza devono dotarsi di avamposti radicati sul territorio capaci di ottemperare le richieste di Washington: Israele  è uno di questi ed è espressamente dichiarato. Contemporaneamente però convive con altri “alleati” non per forza notificati al grande pubblico. È stata la politica americana del containment il primo approccio al mondo arabo, i Fratelli Mussulmani in Egitto o i terroristi Jamaat-e-Islami in Pakistan sono due esempi pratici di transenne al comunismo nelle masse arabe. Tuttavia è

Continua a leggere