Populismo Scandinavo?

Standard

Il bastione della società multiculturale, il paese dall’accoglienza, la roccaforte progressista, la nazione europea con più rifugiati pro-capite. Tutto questo per la Svezia potrebbe finire in una notte. Il 9 Settembre infatti ci saranno le elezioni legislative nello stato scandinavo, una tornata elettorale che potrebbe cambiare l’anima riformista della nazione. I due principali poli politici, quello di estrazione socialdemocratica al governo e quello conservatore all’opposizione, negli ultimi mesi hanno subito un enorme calo di consensi. A beneficiarne in parte è stata la sinistra radicale, ma il maggiore ricavato potrebbe ottenerlo un altro partito: quello dei Democratici Svedesi. La formazione nazional-populista Continua a leggere

L’ISIS SENZA CONFINI: VIAGGIO IN UZBEKISTAN

Standard

Sentendo nominare la città di Samarcanda, inevitabilmente il pensiero di molti andrà all’indimenticabile canzone di Roberto Vecchioni del 1984, la quale ancora oggi ci delizia con il suo straordinario contenuto e la sua lirica. Tuttavia, in pochi sapranno dove si colloca questa città. Samarcanda si trova  nella Repubblica dell’Uzbekistan che si trova nel cuore dell’Asia Centrale.L’Uzbekistan ha un territorio di quasi mezzo milione di chilometri quadrati, che si estende dalle sponde del lago d’Aral fino al massiccio montuoso dell’Alaj. Fin da tempi molto antichi, questa terra ha rappresentato una meta imprescindibile per i mercanti della Via della Seta. La sua terra è popolata da pastori i quali portavano a pascolare i loro greggi nelle sterminate praterie dell’Asia centrale. Tuttavia, ormai da alcuni anni, queste pianure sterminate sono abitate da una bestia particolarmente efferata, che da diversi anni anche noi occidentali conosciamo molto bene: la jihad islamica. Ma andiamo con ordine. La popolazione uzbeka, circa trenta milioni di persone in tutto (peraltro molto giovane) si appresta ad affrontare un’importante sfida, che si ripercuoterà anche sul panorama geopolitico internazionale. La morte di Islam Karimov (1938-2016) che aveva governato ininterrottamente il paese fin dal 1991 ha aperto una Continua a leggere