C’ERAVAMO TANTO ODIATI

Standard

“Son passate ‘9 settimane e ½’, non so chi tra Salvini e Di Maio fa Kim Basinger e chi Mickey Rourke, ma non è ancora successo niente” sono state la parole di Matteo Renzi questo Martedì su La7 quando, ospite di Giovanni Floris, ha detto la sua in merito alle possibilità della Lega e del Movimento Cinque Stelle di sciogliere lo stallo istituzionale post voto. Aldilà della frizzante ironia che contraddistingue il politico toscano, qui unita alla sua proverbiale e fenomenale abilità di stare in televisione, il bacio poi però, simbolicamente ovviamente, Salvini e Di Maio come i due protagonisti del film, se lo sono dati davvero. L’ex Presidente del Consiglio non lo sapeva ma Berlusconi il giorno dopo si sarebbe fatto da parte e avrebbe dato carta bianca al leader leghista per parlare, di nuovo, con quello pentastellato. Nota: Forza Italia non voterà la fiducia all’eventuale nuovo Governo. Uno spunto per poter fare libera opposizione. Continua a leggere

PENSIONI E FORNERO : LA LEZIONE DEL CILE

Standard

Con il 4 marzo ormai sempre più vicino, tra i temi più caldi toccati dai vari schieramenti politici (immigrazione, lavoro, tassazione, sicurezza per citarne alcuni) rientra sicuramente il sistema pensionistico. Infatti, benché il tema delle pensioni sia  da sempre molto rilevante, l’approvazione della legge Fornero nel dicembre 2011 ha reso la questione cruciale agli occhi di una parte consistente dell’elettorato. Continua a leggere