Thomas Sankara, il rivoluzionario burkinabè

Standard

Se fossero riusciti a realizzare il proprio sogno personaggi come Patrice Lumumba, Samora Machel e Kwane Nkrumah, forse sarebbero stati decisivi per una reale indipendenza politica ed economica dell’Africa. I loro ideali panafricani però, cozzavano con quelli dei grandi potentati economici occidentali e minacciavano lo status quo di un continente che aveva troppe risorse per essere “lasciato in pace”. Così quando si dice “Aiutiamoli a casa loro”, bisognerebbe ricordare che chi lottava per vedere gli stati sotto il Sahara veramente liberi di scegliere un proprio destino, è stato fatto fuori con la complicità delle grandi democrazie atlantiche. Tra chi ha dedicato la propria vita per il riscatto dell’identità africana, forse il più carismatico è stato Thomas Sankara, il Che Guevara africano Continua a leggere

DAVIDE GIACALONE PER SPAZIO POLITICO

Standard

In un mondo secolarizzato, ha ancora senso parlare di laicità come valore aggiunto? Ripercorrere i fondamenti e le radici della laicità, con le sue connotazioni politiche, partendo dalla Prima Repubblica può offrirci un panorama completo delle attuali sfide politiche e dell’attuale situazione che viviamo. 
Su questo argomento, Elena Cavucli per Spazio Politico ha intervistato il giornalista e scrittore italiano Davide Giacalone.

Continua a leggere

SPESA PUBBLICA: RISORSA O FLAGELLO?

Standard

Viviamo in un’epoca dove virtualmente ogni Stato sovrano presenta una quota abbastanza rilevante di indebitamento , che va dal 38% della virtuosa Svizzera al 250% circa del Giappone ultimo della classe: in mezzo a queste percentuali estreme, come cifre “mediana”, si colloca all’attuale 132% dell’Italia.
Quando questo debito viene utilizzato al fine della capacità competitiva del singolo Stato, attraverso investimenti ad esempio nel settore infrastrutturale,  esso rappresenta un “fardello virtuoso” che consente allo Stato nazionale di accrescere  la propria competitività nei confronti di altri paesi.

Al contrario,  come nel caso della gestione della spesa pubblica italiana attuale, se questo viene utilizzato quasi esclusivamente al fine di far fronte alla spesa ordinaria allora

Continua a leggere